Un solo proiettile

Racconto per il concorso "300 Parole Per Un Incubo", 2022 - edizione 21

Un solo proiettile. Non gli restava altro.
Il soldato guardò la legione in avvicinamento. Zombie barcollanti ritornati dalla morte. Un proiettile non sarebbe bastato.
La notte era calata sulla città. Deserta, dopo le bombe. Ovunque, solo macerie e corpi di civili.
Doveva essere una missione di pace. Sbarcare sull’isola, destituire il dittatore e liberare il popolo oppresso. Ma il nemico si era dimostrato un osso più duro del previsto.
Il soldato infilò le dita sotto la mimetica, stringendo il crocefisso che aveva al collo. Un’ancora di salvezza in quel delirio.
- Padre nostro, che sei nei Cieli...
Sapeva che pregare non sarebbe servito, ma volle tentare ugualmente.
Un rumore giunse improvviso alle sue spalle. Nel silenzio di quel palazzo smembrato sembrò amplificarsi. Il crocefisso gli scivolò dalle dita. Si voltò, guardando nell’ombra.
Una figura nera lo stava fissando. Ma non era uno zombie.
- Chi va là?
Un passo, un secondo, e il nuovo arrivato si palesò. I fuochi della città si rifletterono sul suo viso.

Pubblicità

Chi ha paura delle streghe?
"Storie di Streghe" è un’antologia che vuole omaggiare la figura della Strega in tutte le sue sfaccettature, antiche e moderne. Tra leggende e folklore i 12 racconti che ne fanno parte sono i migliori tra quelli che hanno partecipato al Premio Scheletri 2022. Disponibile in ebook e cartaceo illustrato

- Dovresti conoscermi.
Di fronte al suo doppelganger, il soldato urlò di terrore. Lesto, gli puntò contro la pistola.
- Abbassa l’arma. Quel proiettile non è per me. Non proprio.
Il soldato obbedì. Un gesto che neanche si accorse di compiere.
- Che vuoi?
- Salvarti. Credi di poter superare tutto questo? Le grida, gli orrori, tutta questa morte ingiustificata. Per cosa?
Il soldato volse lo sguardo verso gli zombie. Ora erano più vicini. Riusciva quasi a distinguerne i tratti del viso. Uomini che aveva ucciso in nome di una libertà imposta da altri.
- Per la pace - mormorò.
- Alla fine ci sarà pace, ma non per te.
Il soldato strinse con forza la pistola. Non poteva sfuggire agli zombie. Lentamente, se la portò alla tempia.
Un solo proiettile. Per lui sarebbe bastato.

Roberto Sorarù



CONSIGLI DI LETTURA

» Archivio notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Concorsi | Dracula | ebook | editori | Film | Film gratis | Fumetti | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia