Gregory

Racconto per il concorso "300 Parole Per Un Incubo", 2022 - edizione 21

Il sole svetta alto sulla campagna; è quasi mezzogiorno e la palla di fuoco illumina il cielo ed incendia la terra.
Qualcuno sbuca dalla boscaglia; una figura che incespica e lotta per emergere dal sottobosco.
Gregory si blocca ai margini di un campo di grano. Gli occhi infiammati gettano una passata lenta e la pelle intorno alla bocca si stira in una specie di sogghigno. Abbassa lentamente il capo ed osserva le sue cosce scarne, denutrite e pensa che forse sfuggire a quei mostri che lo inseguono è possibile.
Un fremito improvviso lo percuote, partendo dai polpacci e su, lungo la spina dorsale, fino alla nuca.
Con un grugnito d’approvazione si avvicina al primo filare di piante. Allunga le braccia avanti a sé. Dopo il primo passo timoroso, ce n’è un secondo, leggermente più deciso, poi un terzo più veloce. Gregory acquista fiducia circa le proprie possibilità di successo.

Pubblicità

Chi ha paura delle streghe?
"Storie di Streghe" è un’antologia che vuole omaggiare la figura della Strega in tutte le sue sfaccettature, antiche e moderne. Tra leggende e folklore i 12 racconti che ne fanno parte sono i migliori tra quelli che hanno partecipato al Premio Scheletri 2022. Disponibile in ebook e cartaceo illustrato

Ad ogni passo, le gambe sembrano sempre più pesanti: portare avanti un piede dopo l’altro diventa un’impresa titanica.
In quel momento la paranoia prende il sopravvento e Gregory si blocca all’istante, constatando che qualcuno o qualcosa è lì con lui; si immagina una mano che gli artigli la gamba, materializzandosi dal nulla e mandandolo a tappeto.
All’improvviso abbandona ogni precauzione e cerca di filare dritto innanzi a sé e accade così che, a un certo punto, la sua mascella si scontri contro qualcosa di duro, un pugno forse e lui finisce a tappeto. Quei diavoli l’hanno trovato.
Sono un gruppo di violenti e sanguinari: lo bloccano montandogli sulla schiena, salendogli sulle natiche, arrampicandosi fino alle scapole e spingendogli la testa più giù, contro la terra arida e secca. Mentre cerca di mordere uno stivale impolverato, un colpo di pistola gli fa saltare le cervella putride. Muore.
Per la seconda volta.

Danilo Giardini

Mi chiamo Danilo Giardini sono uno degli infermieri addetti al covid nella mitica Codogno, dove tutto incominciò due anni e mezzo fa. Adoro tutto ciò che mette ansia e disagio, dai libri, ai film, alla musica.



CONSIGLI DI LETTURA

» Archivio notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Concorsi | Dracula | ebook | editori | Film | Film gratis | Fumetti | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia