Clovis

Racconto per il concorso "300 Parole Per Un Incubo", 2021 - edizione 20

Chi fosse passato quella sera vicino alla fattoria dei Wise avrebbe sentito grida orribili e sarebbe scappato a gambe levate. Avrebbe fatto bene perché là dentro non c’erano solo due giovani, Paul e Hanna, che, approfittando dell’assenza dei genitori, avevano chiamato una coppia di amici, Frank e Jennifer, e pensavano di spassarsela nell’ampia soffitta.
Avevano sottratto ai genitori la chiave per poterla esplorare, vanificando il divieto. Ragnatele e polvere li accolsero; una lampadina illuminò tutta la soffitta.
Era piena di bauli. Contenevano libri antichi e dagli strani nomi. A mezzanotte, si scatenò un temporale. Fra i tuoni che scuotevano l’intera casa Jennifer decise di leggerne uno:
«O Tu che dimori nelle tenebre del Vuoto Esterno, Ti imploro!» Hanna le strappò di mano il libro e gridò:
«Non mi sembra il momento di rovinare questa festa! Guardate cosa ho trovato: Clovis!»
«E chi è Clovis?» domandò Frank.
«È il mio vecchio clavicembalo!»
«Clavi che?» fece Jennifer.
«Un antico pianoforte. Io e Paul lo suonavamo quando eravamo piccoli, poi mamma e papà lo sistemarono qui perché dicevano che lo trattavamo come fosse una persona!»
Scostarono un gatto di marmo dalla tastiera e iniziarono a suonare a quattro mani.
Il temporale era cessato. Paul e Hanna dissero che avrebbero lasciato quella casa per andare all’Università. Fu allora che il clavicembalo cominciò a suonare da solo una musica indiavolata. Poi lo strumento si precipitò contro Paul e Hanna, schiacciandoli a morte contro una parete.
Jennifer gridò:

Pubblicità: 3 libri cartacei 6.90 €

Incredibili offerte per i nuovi iscritti a Vinted: 3 libri (Max Schreck, l'attore vampiro", "Il Ritorno di Pazuzu" e "Cuore") a 6.90 € oppure 2 libri a 4.90 € o 3.90 € se in coppia con "Tre minuti di orrore". Spese di spedizione comprese! Non perdere tempo. L'offerta scade il 29 maggio. Scopri le super offerte!

«Il pianoforte non vuole essere abbandonato!»
«Ma che dici?» rispose Frank.
Furono le ultime parole che pronunciò: il clavicembalo li spinse entrambi dal lucernario.
Il gatto di marmo si stiracchiò, zampettando sui tasti di Clovis.

Chi fosse passato a notte fonda vicino alla fattoria dei Wise avrebbe sentito solo le note della Fuga del gatto di Scarlatti.

Roberto Masini



CONSIGLI DI LETTURA

» Archivio notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Concorsi | Dracula | ebook | editori | Film | Film gratis | Fumetti | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia