La Fatina di Halloween

Racconto per il concorso "300 Parole Per Un Incubo", 2021 - edizione 20

- Dolcetto o scherz...
- Andatevene via, branco di mocciosi che non siete altro!
Sbatto la porta. Odio le feste, le ricorrenze e soprattutto Halloween.
Risuona il campanello, riapro, mi ritrovo davanti una ragazza bellissima, una fatina color turchese, coi seni prorompenti e con in mano una bacchetta con la punta a stella.
Mi tocca su un fianco e mi fa: - Boh!
Subito corre via, la seguo con lo sguardo a bocca aperta, poi rientro in casa, scuoto la testa e mi risiedo sul divano a guardare un po' di TV.
Allungo la mano verso il tavolino e prendo una caramella alla menta, la scarto e la metto in bocca: qualche secondo e sento una fitta lancinante al fianco. Mi tocco e togliendo la mano, inorridito, la vedo grondante di sangue, così come i vestiti, con una macchia rossa che si sta allargando sulla camicia bianca.

Pubblicità: 3 libri cartacei 6.90 €

Incredibili offerte per i nuovi iscritti a Vinted: 3 libri (Max Schreck, l'attore vampiro", "Il Ritorno di Pazuzu" e "Cuore") a 6.90 € oppure 2 libri a 4.90 € o 3.90 € se in coppia con "Tre minuti di orrore". Spese di spedizione comprese! Non perdere tempo. L'offerta scade il 29 maggio. Scopri le super offerte!

Corro in bagno, apro il rubinetto dell'acqua fredda e mi tolgo la camicia, appena sopra il bacino vedo una bruciatura a forma di stella, dove esce copioso il sangue. Cerco di tamponare, ma il sangue continua a schizzare ovunque: inizio a barcollare, mi sento soffocare, sputo la caramella e incredibilmente la ferita si rimargina, lasciando solo un segno bluastro a cinque punte.
Ormai sono cinque giorni che sono sdraiato sul divano, nei vestiti imbrattati di sangue, senza forze e ad ogni tentativo di mangiare e di bere, la ferita si riapre, rendendomi sempre più debole.
Sento un rumore alla porta, con la vista annebbiata intravedo una figura che si dirige verso di me. A meno di un metro riconosco la fatina di qualche giorno fa. Faccio per dirle qualcosa, ma lei infila la sua mano sotto lo sterno, lacerandomi il petto e strappandomi il cuore.
"Ora sei guarito", sussurra.

Omar Spoti

43 anni, padre di un bimbo di 8.
Socio fondatore di una società di atletica, appassionato di fantascienza e di horror. Scrivo da anni su vari siti e blog che gestisco, ogni tanto mi diletto in brevi racconti horror, mai pubblicati.



CONSIGLI DI LETTURA

» Archivio notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Concorsi | Dracula | ebook | editori | Film | Film gratis | Fumetti | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia