Il lupo mannaro e la prostituta

Quella sera di agosto, più precisamente il 10 del mese del 2019, durante la notte di San Lorenzo, quando iniziarono a scendere dal cielo le stelle cadenti, il lupo venne a fare visita a Katrina. Lei era una prostituta di alto borgo di Londra ma, per racimolare qualche soldo in più, si concedeva anche per strada facendosi caricare in macchina dai suoi clienti. Quella sera però le cose per la prostituta andarono diversamente. Il suo cliente si mostrò impacciato e timido e lei lo condusse su dove mettere le mani.
- Ciao bellezza esprimi un desiderio - le disse lui. Visto che e la notte delle stelle cadenti, dimmi qual è il tuo sogno? Basta che lo pensi nella tua mente senza dirmelo -.
Lei che era una ragazza sognatrice espresse il desiderio di cambiare vita, di vivere una vita diversa e carica di soddisfazione, basta fare la puttana si disse.
Lo strano tipo, con i capelli ricci lunghi e neri, un mantello nero all’esterno e rosso all’interno, e un paio di occhiali da sole neri, le lesse nel pensiero e avendo capito l’antifona, le si avvicinò al collo e la morse infettandola. Lui era infatti un lupo mannaro, e la trasformò in una sua simile. Esso era la reincarnazione di Jack Lo Squartatore, che dopo aver fatto un patto con la Morte, decise di tornare sulla terra, reincarnato in un lupo mannaro che in cambio doveva trasformare in mostri assetati di sangue tutte le prostitute di Londra, che piacevano tanto al demonio. Il demone della Morte su ordine del Diavolo in persona aiutò il reincarnato Jack a soddisfare la sua fame di donne succulente da mordere, scegliendo personalmente tra le prostitute con l’animo più cattivo.

Ma l’ultima volta qualcosa andò storto, per il fatto che la direttrice del bordello impaurita dalla carneficina che stava facendo il lupo mannaro, decise di fare anche lei un patto con Satana. Visto che quest’ultimo, dopo che i suoi collaboratori demoni gli confidarono che il lupo Jack si era alleato con il demone della morte, per usurpare il suo trono agli inferi, decise di fare un patto con la matrona del bordello per cui il mostro che mordeva tutte le sue vittime fu trasformato in una prostituta, che era immortale ma vecchia e brutta. E cacciò dall’Inferno la Morte. E così il carnefice divenne come la vittima, a simbolo di non sfidare mai il Diavolo.

Gabriele Bramato



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Concorsi | Dracula | ebook | Film | Film gratis | Fumetti | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia