E' Impossibile!!!

Racconto per il concorso "300 Parole Per Un Incubo", 2018 - edizione 17

“300 parole??? Assurdo!”
Lo Scrittore guardò il foglio davanti a sé completamente vuoto. Giorni sprecati a buttar giù idee inutilmente.
“Cos’avevano in mente??? E’ impossibile scrivere un racconto horror con sole 300 parole!”
Lo sforzo iniziò a sfinirlo notevolmente: lo sguardo perso nel vuoto ne era la prova.
“INSOMMA, VOLETE FARE SILENZIO IN CUCINA???”
Si recò di corsa nell’altra stanza, pronto a punire la propria famiglia per quel chiasso. Giunto in cucina si fermò: 3 ombre in piedi davanti ad altrettanti corpi mutilati lo fissavano con occhi cremisi.
“Ah, giusto! Ho già pensato a loro.”
Tornò nella sua stanza e buttò giù due pillole per concentrarsi meglio.
“Un’idea! MI SERVE UN’IDEA!”
Le tre ombre erano fisse dietro di lui ed iniziarono a sussurrargli parole nell’orecchio. Un mormorio senza sosta. D’un tratto una di loro sfiorò la sua mano sinistra che iniziò a formicolare. Un tremendo prurito fin dentro la carne.
“Dannate zanzare! Certamente colpa loro!”
La rabbia per questa ennesima distrazione lo portò a grattarsi nervosamente, con ossessione. Il sensuale richiamo del tagliacarte offerto da una delle ombre fu troppo invitante per resistere. Senza pensarci su iniziò ad usare la lama per grattarsi. Sempre più forte e veloce! La carne cominciò a cedere sotto quella pressione e la mano si staccò del tutto.
“Aaaah! Ora va meglio!”
Il mormorio diventò sempre più forte.

Pubblicità

Il mondo è completamente cambiato da quando è arrivato il freddo. Ma quella che scende dal cielo non è neve. I fiocchi bianchi hanno trasformato gran parte delle persone in “Prosciugati”: morti viventi avvizziti fino all’osso in perenne caccia di vivi da divorare. "Se fosse stata neve" è una zombie story innovativa. Disponibile in ebook e cartaceo a 4.90 €

“INSOMMA, BASTA!!!”
Le voci che gli sussurravano iniziarono ad essere più chiare.
“Ci hai ucciso!” udì distintamente.
La ragione parve tornare. Il sangue perso dalla mano rese tutto più chiaro. Solo una cosa restava da fare. Si avvicinò al balcone e, stordito dalle luci psichedeliche della città cercò l’oblio in un tuffo verso la pace dei sensi.
Così cessò la vita di uno Scrittore. Un vero peccato... Avrebbe potuto scrivere di questa storia per quel concorso.

Ugo Raimondi

Dal 2017 ha iniziato la sua attività da scrittore principalmente come hobby. Il suo genere di riferimento è il genere horror nel quale si dedica tramite brevi racconti autoconclusivi. A Luglio del 2018 viene selezionato su oltre 400 partecipati al concorso letterario “Racconti horror” indetto dalla casa editrice Historica Edizioni ed ottenendo così la sua prima pubblicazione in un’antologia di racconti presentata nella libreria Cultora di Milano nel Settembre 2018.



CONSIGLI DI LETTURA

» Archivio notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Concorsi | Dracula | ebook | editori | Film | Film gratis | Fumetti | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia