La gorgiera della contessa sanguinaria

Con "La gorgiera della contessa sanguinaria", ambientato nel medesimo universo narrativo de "La casa delle conchiglie", Ivo Torello ci trasporta in un mondo di stregonerie e malavita, equivoci e spaventi, farabutti, donnine facili e creature spettrali, un'intricata matassa di segreti e sotterfugi che solo Ulysse Bonamy, figura a metà tra Arsenio Lupin e Simon Templar, investigatore suo malgrado.
Sinossi: che fine ha fatto Anastasia Gauthier, la stellina dei music-hall parigini? In quale brutto pasticcio si è cacciata? Davvero è stata rapita o si tratta di una messa in scena? Tocca a Ulysse Bonamy sbrogliare la matassa di segreti e sotterfugi, nel travolgente crescendo di colpi di scena e situazioni alquanto imbarazzanti che vi sorprenderà una pagina dopo l’altra.
Nella Parigi degli Anni Ruggenti può davvero succedere di tutto. Persino che un mascalzone, ladro, donnaiolo e truffatore come Ulysse Hilaire Bonamy si trovi a indagare su losche faccende decisamente fuori dall’ordinario, dove il soprannaturale è all’ordine del giorno, l’orrore a un passo e il divertimento assicurato.

L’autore: Ivo Torello è nato a Genova nel 1974. Vincitore di diversi premi letterari, nel 2012 ha pubblicato il suo primo romanzo, Predatori dall’abisso, per le edizioni Hypnos. Sempre per Hypnos è uscito, nel 2018, l’acclamato La casa delle conchiglie, di cui la serie degli “strani casi di Ulysse Bonamy” rappresenta.

Scheda libro
Gli strani casi di Ulysse Bonamy. Vol. 1 di Ivo Torello
Illustrazione di copertina: Elena Nives Furlan
Edizioni Hypnos
Prezzo: 9,90 €
Pagg. 128
Info www.edizionihypnos.com
(Barbra Bucci: 22 giugno 2019)



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Cinema | Concorsi | Dracula | ebook | Guida alla scrittura | Film gratis | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia