Io non sono come voi

Tra i cinque volumi finalisti del premio Urania Mondadori dello scorso anno, “Io non sono come voi” è un testo forte, di denuncia sociale. L'ambientazione nel futuro farebbe pensare a un semplice romanzo di fantascienza ma questo libro è molto di più: nato da un fatto di cronaca realmente accaduto, lo si potrebbe definire piuttosto un noir, un thriller e, soprattutto, un'analisi lucida e spietata del nostro presente, visto da un futuro non troppo lontano. Il mondo descritto da Italo Bonera è infatti un mondo assolutamente riconoscibile, di falsa democrazia e di falso progresso - in una parola di immobilismo. Il Potere governa qui una società narcotizzata, abulica, spesso incapace di produrre alcunché di originale. La storia di un uomo qualunque, un ex professore universitario, si fa così strumento per raccontare le contraddizioni e le brutture della nostra società: l'omertà, l'incapacità dello Stato di tutelare i cittadini quando si parla di giustizia, il problema dell'immigrazione (tema, quest'ultimo caro a Bonera dal momento che la sua città, Brescia, proprio nel 2010 è stata scenario di una protesta degli immigrati molto dura, contro una sanatoria truffa).
"Io non sono come voi" di Italo Bonera, Gargoyle Books, 14.90 euro, pp. 256 in libreria dal 20 giugno 2013 (Valentina Masilli: 24 giugno 2013)

Pubblicità

Chi ha paura delle streghe?
"Storie di Streghe" è un’antologia che vuole omaggiare la figura della Strega in tutte le sue sfaccettature, antiche e moderne. Tra leggende e folklore i 12 racconti che ne fanno parte sono i migliori tra quelli che hanno partecipato al Premio Scheletri 2022. Disponibile in ebook e cartaceo illustrato



CONSIGLI DI LETTURA

» Archivio notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Concorsi | Dracula | ebook | editori | Film | Film gratis | Fumetti | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia