Film sui licantropi brutti brutti da vedere assolutamente

Bentornati, Fedeli Lettori! Per voi amici di Scheletri mi sono sorbita... ehm, ho guardato con gusto alcuni film davvero originali da consigliarvi. Film da vedere in gruppo per commentare l’orrore.
L’orrore vero. Io ho pescato nella mia memoria e ho chiesto consiglio ad amici ed esperti. Questa è la lista che ho stilato per voi.

La croce dalle sette pietre di Marco Antonio Andolfi, Italia 1987
Film italiano, prodotto dal Ministero dei Beni Culturali, noto anche come “Il lupo mannaro contro la camorra”, uscito solamente in due sale siciliane. Fortunelli! Pensato, scritto, diretto, montato e interpretato da quel genio incompreso che è Marco Antonio Andolfi è un qualcosa che non può essere spiegato; dovete vederlo per forza. Non scherzo. Titolo cult trash, apprezzatissimo in Oriente e in Sud America, presenta una trama sfilacciata, personaggi macchiettistici, dialoghi imbarazzanti, scene di sesso memorabili e ancor più memorabili trasformazioni. Ciò che colpisce è il fatto che quando Marco si trasforma in lupo mannaro è ovviamente nudo, ma quando torna umano si ritrova con pantaloni e camicia perfettamente stirati e inamidati. Potenza dell’occulto!! Il film si trova in versione integrale e gratuita su YouTube. Visione consigliata, in gruppo, in pigiama e con tante schifezze da mangiare.

Pubblicità

OSCURE VARIANTI
Maniaco di remake e riscritture, Danilo Arona, autore di oltre 40 libri, smonta e reinterpreta 3 mostri sacri del fanta-horror: “La casa dalle finestre che ridono”, “Giro di vite” e “L'invasione degli ultracorpi”. Nasce così “Oscure varianti”, un imperdibile appuntamento con il Buio. Disponibile in ebook e cartaceo illustrato

The Howling 2, di Philippe Mora, USA 1986
Seguito del capolavoro di Joe Dante, questa pellicola diretta da Philippe Mora ne sembra più che altro la parodia, pur basandosi sul romanzo originale di Gary Brandner, che si occupa anche della sceneggiatura. Spiace vedere un Christopher Lee sprecato così. Narra la leggenda che Lee si scusò con Dante stesso per aver preso parte a questo obbrobrio. Se ne trovano diversi spezzoni su YouTube e credo sia più che sufficiente per chiunque!

Monster Dog, di Claudio Fragasso, Italia Spagna 1984
Alice Cooper (appena uscito dalla riabilitazione) lotta contro teppisti anni 80 e cani mostruosi. Non può nemmeno considerarsi un film sui licantropi a tutti gli effetti, ma è un gioiellino trash e va visto a prescindere. Intanto fatevi un’idea vedendo le numerose clip su YouTube. Ovviamente la colonna sonora è curata da Alice!

Un lupo mannaro americano a Parigi, di Anthony Waller, USA Europa 1997
No, non è il seguito del bellissimo “Un lupo mannaro americano a Londra”. Ne segue la falsariga, ma è già un complimento troppo grande accostare questi due titoli. Qui a Parigi troviamo tre ragazzotti americani che come obiettivo hanno quello di fare bungee jumping sulla Tour Eiffel. Il protagonista salva così la biondina di cui si innamora letteralmente al volo, è il caso di dirlo. Ma lei è un licantropo, e poi c’è una setta di licantropi che vuole conquistare il mondo, e allora ovviamente il giovane americano salverà il mondo e sposerà la sua bella. Ora, ci sono film horror così brutti da fare il giro completo tanto da diventare dei capolavori; non è questo il caso. ULMAAP è una commedia anni 90, una classica americanata che proprio perché vorrebbe far ridere non fa ridere mai. Per chi vuole perdere un’ora e mezzo c’è il film integrale e gratuito su YouTube.

Cursed – Il maleficio, di Wes Craven, USA 2005
No, non rientra nella categoria “Film brutti”. È pur sempre un Craven, anche se fu un flop clamoroso nelle sale. A me piace, ma è una pellicola che non sta invecchiando benissimo, bisogna dirlo. Ma c'è da dire che il tocco magico di Kevin Williamson si avverte sempre. Sì, è una commedia horror tipica del periodo a cavallo tra la fine degli anni 90 e l’inizio del nuovo millennio, con tutti i clichè che potete immaginare, ma che rimane sempre godibile, soprattutto per chi come me lo vide all’epoca e che quindi la associa a ricordi adolescenziali. Il cast è memorabile e le scene nel liceo sono state girate nello stesso edificio usato per Buffy e Beverly Hill. E poi ovviamente, essendo un film di Craven, è disseminato di citazioni e easter egg che i fan posso divertirsi a svelare.
Qui terminano i miei consigli, ma ovviamente siamo curiosi di sapere quali titoli proponete voi!
Intanto vi auguro buona visione!

Monia Guredda nasce a Roma nel 1983. Consegue un’utilissima maturità artistica e un’ancor più utile laurea triennale in Arti e Scienze dello Spettacolo. Ama leggere, ama scrivere, ama vedere film e serie tv (che a volte chiama ancora “telefilm”). Organizzatrice di eventi letterari, giornalista pubblicista e scrittrice pubblicata, sguazza con maggior delizia nel genere horror (con una nota di ironia), anche se di tanto in tanto non disdegna incursioni in altri territori. Strega buona (quasi sempre) consulta con una certa regolarità i suoi fedeli tarocchi che a volte le danno delle dritte anche per nuovi racconti. Suoi racconti sono apparsi su Letteraturahorror.it, La Soglia Oscura, Watson e Tuga mentre il primo libro tutto suo è uscito per quelli di Edizioni La Rìa con il titolo “Puoi sentirli sussurrare”. Le è costata più fatica trovare il titolo che scrivere i 22 racconti presenti nella raccolta.



CONSIGLI DI LETTURA

» Archivio notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Concorsi | Dracula | ebook | editori | Film | Film gratis | Fumetti | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia