La lotteria

di Shirley Jackson - pagine 82 - euro 3,99 - Adelphi ebook

Scritti alla fine degli anni '40 i quattro racconti che fanno parte di questa piccola antologia riescono con poche pennellate a trasformare una situazione all'apparenza normale in qualcosa di sinistro. Non aspettatevi mostri o pericoli definiti, l'orrore della Jackson è latente, sottile e il più delle volte arriva all'ultima pagina, quando meno te lo aspetti. L'inquietudine è strisciante e si nasconde in modo subdolo dietro la quotidianità per poi spiazzare il lettore col colpo di scena finale.
Libro carino, il prezzo un po' meno.
Voto: 6
[Alessandro Balestra]

Incipit dal racconto "La lotteria"
La mattina del 27 giugno era limpida e assolata, con un bel caldo da piena estate; i fiori sbocciavano a profusione e l'erba era di un verde smagliante. La gente del paese cominciò a radunarsi in piazza, tra l'ufficio postale e la banca, verso le dieci. In certe città, dato il gran numero di abitanti, la lotteria durava due giorni, e bisognava iniziarla il 26 giugno; ma in questo paese, di sole trecento anime all'incirca, bastavano meno di due ore, sicchè si poteva cominciare alle dieci del mattino e finire in tempo perchè i paesani fossero a casa per il pranzo di mezzogiorno.



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Cinema | Concorsi | Dracula | ebook | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia