La casa dell'esorcista

di Nick Roberts - pagine 272 - Independent Legions Publishing

Già il titolo spiega tutto. C'è una CASA che apparteneva ad un ESORCISTA. Ora il vecchio esorcista è morto in un misterioso incendio avvenuto nella camera da letto di quell'abitazione, e la casa è in vendita. Viene comprata da un'allegra famigliola di città che vuole momentaneamente trasferirsi in campagna per gestire in tranquillità la fine della seconda gravidanza della donna. Appena arrivano notano subito qualcosa di strano: la porta del seminterrato è sbarrata, chiusa con dei chiodi messi a formare una croce. Ovviamente la sfondano e ovviamente nel seminterrato è nascosto un segreto malefico che pian piano li porterà sempre più nella follia.

Ormai avvezzi a racconti di case infestate ed esorcismi, possiamo già intuire come si svilupperà e come si chiuderà la vicenda. Nulla di nuovo da questo punto di vista, andrà esattamente come vi aspettate.
La parte interessante del libro è il taglio estremamente cinematografico preso dall'autore. Ogni scena è studiata per essere descritta dall'angolatura migliore, la più immersiva, la più spettacolare.
La scrittura di Nick Roberts è estremamente fluida, semplice e molto incalzante, spesso chiude i capitoli con dei cliffhanger che ci COSTRINGONO ad andare avanti, fino allo stremo delle nostre forze da lettori incalliti e puff, 80 pagine sono appena volate via.

Pubblicità

OSCURE VARIANTI
Maniaco di remake e riscritture, Danilo Arona, autore di oltre 40 libri, smonta e reinterpreta 3 mostri sacri del fanta-horror: “La casa dalle finestre che ridono”, “Giro di vite” e “L'invasione degli ultracorpi”. Nasce così “Oscure varianti”, un imperdibile appuntamento con il Buio. Disponibile in ebook e cartaceo illustrato

I personaggi sono ben caratterizzati (incluso un bel cagnolone), non hanno una crescita psicologica, ma bensì un tracollo, una presa di coscienza con il fatto che sono in pericolo e c'è qualcosa di soprannaturale e tangibile all'opera. I dialoghi sono un altro punto forte della scrittura di Roberts, molto rapidi, naturali e realistici.
Le scene di orrore, tensione e paura sono presenti, alcune anche abbastanza forti, ma non sono preponderanti nel libro.
Un'ottima lettura da intrattenimento, must have se amate le case infestate e/o le storie di possessione demoniaca ed esorcismi.

COSA MI È PIACIUTO
- Intrigante
- Si legge rapidamente
- Il demone agisce sia in maniera subdola, sia invasiva
- Taglio cinematografico

COSA NON MI È PIACIUTO
- Lo scontro finale
- Trama di base tutta già vista
- Solite scelte stupide dei personaggi che noi non faremmo mai (tipo scoperchiare un pozzo sigillato e pieno di crocifissi), ma la trama dovrà pur proseguire...
Voto: 8
[Federico Rossi]

Incipit
Un dolore lancinante gli attraversò i nervi mentre la manopola di metallo ardente gli bruciava la pelle. Indietreggiò e guardò il segno rosso sulla mano che lo aveva strappato dal suo delirio. Adesso gli era chiaro ciò che lo circondava. Vide il fumo giallo uscire da sotto la porta; vide il bagliore arancione delle fiamme danzanti; sentì l'odore pungente; pensò al calore della maniglia.
Fuoco infernale.
Il vecchio ora poteva sentire i suoni del fuoco travolgente nella camera da letto. Le fiamme ruggivano mentre divoravano le pareti e si diffondevano attraverso il soffitto e sul tetto.
"Demoni!" strillò puntando ancora una volta la pistola contro la porta.



CONSIGLI DI LETTURA

» Archivio notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Concorsi | Dracula | ebook | editori | Film | Film gratis | Fumetti | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia