Il corvo

Titolo originale: The Crow
Regia: Alex Proyas
Cast: Brandon Lee, Rochelle Davis, Ernie Hudson, Michael Wincott, Bai Ling, Sofia Shinas
Data: 1994
Produzione: USA
Durata: 102 minuti

Trama

Eric Draven (Brandon Lee) e la sua splendida fidanzata Shelly Webster sono due bei ragazzi all’apice della propria vita. Eric è un musicista rock e progetta grandi cose per il futuro, pur vivendo in una città cupa e torbida, Detroit, infestata da delinquenti pericolosi e pronti a tutto. In particolare c’è una banda di teppisti viziosi e violenti che la notte prima di Halloween porrà in essere lo stupro e la morte di Shelly, e poco dopo l’uccisione di Eric, pugnalato, sparato, e scaraventato da una finestra verso il vuoto.
Un po' di tempo dopo, in un’atmosfera surreale Eric esce dalla sua tomba e, guidato da un corvo, vaga ramingo per la città in cerca dei colpevoli della morte di Shelly, la sua amata assassinata.

Pubblicità

PERVERSI... RITRATTI DI FAMIGLIA
Così scrive Paolo Di Orazio nella prefazione: i personaggi di Laura Marinelli sono grondanti pulsioni, sono bestiali anche se innocenti coi loro appetiti e umori più impopolari. Dietro quale porta, in una casa come tante, si nasconde la follia? Ritratti di famiglia contiene due storie drammatiche di depravazione e disperazione arricchite da 20 illustrazioni esplicite senza censura. Disponibile in ebook e cartaceo. V.M 18 anni!

Recensione

Il Corvo” è un film diretto da Alex Proyas nel 1994 e in pochi anni è diventato molto iconico e caratterizzato. Certamente la morte del protagonista Brandon Lee avvenuta durante le riprese fu un episodio di cui si discusse molto, colpe e responsabilità, il destino..., fino ad etichettarlo anche come “film maledetto”. La spiegazione ufficiale fu che un proiettile vero s’era incastrato nella canna della pistola e un colpo a salve gli aveva dato la spinta per partire e ferire mortalmente il protagonista allo stomaco. La parte finale del film sarà poi risistemata con effetti speciali ed uso di controfigure convincenti.
Detto questo, ci sono però anche molte altre ragioni che fanno de “Il Corvo” una pellicola di tutto rispetto, meritevole di un’attenta visione. Uno, la colonna sonora arrembante e straripante di hard-rock, chitarre elettriche e distorsori, avvolge lo spettatore dall’inizio alla fine.

Due, un’ambientazione gotica e cupa, dark, torbida, peccaminosa senza redenzione, sepolta da un diluvio di pioggia torrenziale perenne che deve lavare tutti i peccati commessi da bande di teppisti sanguinari. L’acqua che scroscia dannatamente t’infradicia i vestiti e assordisce le orecchie. Tre, è un film sulla vendetta, sull’adagio “non può sempre piovere...”, quella ricerca tormentata e ossessiva dei colpevoli per fargliela pagare di brutto, senza nessuna paura da parte di Eric che – almeno per metà film – appare ed è soprannaturale. Siamo tutti col povero (e nobile) Eric Draven, musicista puro e libero, innocente non abbastanza forte per il Diavolo.
A fare da contraltare a tanta sete di giustizia, a questo ritmo marziale inesorabile che vuole i “ladrones”, c’è anche tanto amore, tanti sentimenti immacolati e universali nei ricordi di Eric che ha occhi e memoria soltanto per Shelly. Niente di nuovo dai grandi poemi, da Omero a Shakespeare, il bene contro il male (ti pare poco?), ma qui raccontato con uno stile, scenografico, acustico, ritmico, visionario, che fa la differenza.
Voto: 7

Claudio Bacchi è nato il 04-12-1970 a Foligno (PG) ed ha sempre avuto una grande passione per la scrittura, coltivata come profondo interesse e non come occupazione principale. Laureato in Scienze Politiche, nel corso degli anni ha pubblicato numerose recensioni cinematografiche su vari siti web di settore e collaborato con la rivista "C'Era 2000" per brevi racconti. Nel 2000 pubblica il romanzo giovanilista "Pursauenghi poi bang", con la casa editrice Laurum, e in seguito fa stampare alcune centinaia di copie dell'altro romanzo "Salvala guitar", nel 2017. E' un grande appassionato di cinema, animalista e vegetariano.



CONSIGLI DI LETTURA

» Archivio notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Concorsi | Dracula | ebook | editori | Film | Film gratis | Fumetti | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia