Deep impact

Asteroid 2011 AG5 questo il nome che la Nasa ha dato a un enorme asteroide, largo 450 piedi cioè 137,16 metri, scoperto nel gennaio 2011 dall’osservatorio astronomico Mount Lemmon a Tucson, Arizona. Gli scienziati da allora hanno incollato gli occhi sul gigantesco mostro spaziale cominciando a fare calcoli complicati al fine di pronosticare, senza approssimazioni, le possibilità di collisione con il nostro pianeta. Sono giunti a una conclusione non particolarmente confortante: esiste una probabilità di 1 a 625 che AG5 impatti con la Terra il 5 febbraio 2040. E ci risiamo! Durante la quarantanovesima riunione del COPUOS (Committee on the Peaceful Uses of Outer Space) tenutasi a Vienna è stata messa in scaletta, tra le varie discussioni, proprio questa catastrofica eventualità. La domanda che ci facciamo tutti è: anche se la probabilità d’impatto è di 1 su 625, cosa accadrebbe se un asteroide di 137 metri entrasse nell’atmosfera terrestre?
Forse non dobbiamo agitarci troppo per il caro 2011 AG5, probabilmente sarà solo un ritardatario, sì perché la Terra ha altri due interessanti “appuntamenti”: il primo sarà nel 2029 con Asteroid 2004 MN4 che bisserà il suo giro intorno al nostro pianeta nel 2036... gira che ti rigira qualcuno farà centro! (Eleonora Della Gatta: 15 maggio 2012)



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Cinema | Concorsi | Dracula | ebook | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tiba | Zombette