Sorvegliato speciale

E' di pochi giorni fa la notizia che la Regione Veneto ha appena approvato un regolamento molto particolare in materia funeraria: tutti gli esercizi di onoranze funebri e tutte le camere mortuarie dovranno essere equipaggiate con “apparecchiature di rilevazione e segnalazione a distanza per la sorveglianza del cadavere, anche ai fini di rilevamento di eventuali manifestazioni di vita”. Queste le testuali parole della delibera, firmata da Luca Coletto, l’assessore regionale alla sanità.
Seguono altre disposizioni molto specifiche quali le misure della stessa camera funeraria, con ampiezza non inferiore ai tre metri e la temperatura della stanza in cui viene “conservato” il defunto, che non dovrà mai superare i 18°.
Senza considerare la destinazione dei cosiddetti rifiuti speciali e materiali provenienti dal cadavere che dovrà essere controllato ventiquattr’ore su ventiquattro, nell’eventualità che gli venga voglia di sgranchirsi le gambe. Gli zombie sono tra noi! (Eleonora Della Gatta: 25 gennaio 2012)



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Cinema | Concorsi | Dracula | ebook | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tiba | Zombette