Centralia: la vera Silent Hill

Centralia si trova in Pennsylvania nella contea di Columbia. E' proprio questa cittadina abbandonata che ha ispirato il famoso gioco della Konami e poi il film di Gans del 2006. La città fu costruita nel XVIII secolo per poter sfruttare un grande giacimento sotterraneo di antracite. Ma nel 1962 avvenne un grave incidente a causa del quale si generò un vasto incendio sotterraneo.
Le autorità e gli abitanti del luogo tentarono con ogni mezzo di estinguere il fuoco, ma l’antracite, una volta accesa, è molto difficile da spegnere. Ed ecco servita Silent Hill: l’asfalto cominciò a sciogliersi, ingenti quantità di cenere presero a cadere sulla città, grosse crepe, a volte veri e propri burroni, si aprirono sul manto stradale lasciando fuoriuscire i vapori sotterranei. Centralia fu evacuata a causa dei livelli di monossido di carbonio che, in breve, raggiunsero livelli tossici. Oggi Centralia ancora brucia. Pare che continuerà a farlo per i prossimi 100 anni (Eleonora Della Gatta: 3 agosto 2011)



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Cinema | Concorsi | Dracula | ebook | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia | Zombette