Qualche titolo horror da tenere d'occhio

La frammentazione e l'esplosione del mercato dei video rende sempre più difficile il compito al fan horror che cerchi di tenersi aggiornato sull'intera scena mondiale, al punto che tale compito è ormai da tempo impossibile e persino lo specializzarsi su qualche singolo sottogenere non mette certo al riparo da lacune mostruose che, con il passare dei mesi e degli anni, diventano incolmabili.
Impossibile quindi segnalare «tutto» anche solo della cinematografia di un singolo Paese, ma cercherò questa volta, visto che nella precedente occasione mi sono soffermato su un singolo autore/film, di elencarvi qualche titolo che con buona probabilità salterà del tutto la distribuzione sui nostri grandi schermi e che potrebbe addirittura trovare più di qualche difficoltà ad arrivare in dvd.
Nulla posso garantire dei vari titoli, segnatevi i nomi che vi sembrano più promettenti per variare la solita dieta di blockbuster...

When the lights went out
Dai produttori di Moon (per la regia di Pat Holden) arriva una pellicola che a giudicare dal trailer pare piuttosto insipida, sulla solita coppia con figlia adolescente che trasloca nella casa dei sogni solo per trovarci delle «inquietanti presenze» che faranno amicizia con la figlia...

 

Thale
Dalla Norvegia arriva questa strana pellicola, con vaghi richiami espressionistici, su una donna provvista di coda che preda nei boschi: attira gli incauti uomini nel mezzo della selva e... Due ragazzi indagheranno su una recente sparizione, imbattendosi ovviamente nella strana creatura.

 

Dream House
Questo sulla carta sembrerebbe un progetto classico e solido: un tizio abbandona il suo lavoro perché ha avuto una somma in anticipo per scrivere un libro, si trasferisce con al sua famiglia nei sobborghi pensando di trovare la quiete e scopre invece che la casa dove è andato ad abitare è stata teatro di cruenti omicidi, comincia a sentirsi spiato, la tranquillità della famiglia perfetta è messa a repentaglio e...
Casto solidissimo: Daniel Craig, Rachel Weisz, Naomi Watts ed Elia Koteas per la regia di Jim Sheridan, purtroppo le prime recensioni avvistate in giro sono tutte pollice verso.

 

Only lovers left alive
Jim Jarmusch dice la sua sui vampiri, con questa storia di amore fra due nosferatu che procede da secoli.
Anche in questo caso cast di una certa importanza (Tilda Swinton, John Hurt, Mia Wasikowska e Tom Hiddleston) per una pellicola che si propone come sicuro antidoto a Twilight.

 

Dead Shadows
Pellicola francese dal vago sapore lovecraftiano, Dead Shadows ci piazza in un condominio i cui occupanti stanno preparando varie celebrazioni in vista del passaggio di una cometa. Chris però non è così tranquillo: i suoi genitori sono morti undici anni prima durante il passaggio della cometa di Haley. E infatti durante la serata parecchi inquilini del palazzo cominciano a mostrare segni di squilibrio, diventano sempre più violenti e infine mutano in strane creature: Chris, insieme a qualche altro vicino di casa, dovrà tentare di uscire dal palazzo...

 

Brake
A chi non fosse bastato il Ryan Reynolds intrappolato in una bara (Buried) il cuoco quest'anno propone un piatto ancora più intrigante: Stephen Dorff si sveglia all'improvviso in un ambiente buio e strettissimo, non riesce quasi a respirare, scopre poco dopo di trovarsi prigioniero in un bagagliaio di un'automobile, ostaggio di terroristi.
Chi lo ha imprigionato vuole conoscere l'ubicazione del rifugio segreto nel quale viene portato il Presidente degli USA in caso di attacco terroristico, ubicazione che Stephen conosce bene essendo un agente speciale dell'FBI...

 

E per chiudere:
The Pact
A sentire alcuni siti si tratta dell'Insidious di questo anno: due sorelle, Nicole e Annie, tornano nella casa d'infanzia in seguito alla morte della madre e Annie scoprirà l'inquietante presenza di una donna che sembra apparire a più riprese nel passato della famiglia, uno spirito che mette in crisi tutto il passato di Annie e di sua sorella... (Elvezio Sciallis)

Elvezio Sciallis: Non vi deve interessare chi sono. Leggete quanto scrivo e discutete di quello: chi sono non è importante, sono solo (cambia una consonante) una persona qualunque, appassionata di cinema e letteratura, specie quel cinema e quella letteratura che giocano e dialogano con il Perturbante. Ho all'attivo alcune pubblicazioni in antologie collettive e personali. Ho collaborato con diverse riviste cartacee e online. Traduco dall'inglese all'italiano videogiochi e testi per alcune società estere.

POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Cinema | Concorsi | Dracula | ebook | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia