Per Halloween poco horror in Italia

Halloween, ormai da parecchio tempo, è diventata una “festa” molto apprezzata e attesa anche qui in Italia e già circa un mese prima dell’evento cominciano a spuntare in Rete i consueti articoli che molti fra voi conosceranno ormai fin troppo bene: da quelli riguardanti le reali origini di questa ricorrenza a quelli che lamentano una certa tendenza italiana ad adottare in maniera supina e acritica le abitudini statunitensi fino a, manco a dirlo, le mille classifiche sui film horror da vedere durante la nottata. E se non mancano le feste a tema in moltissimi locali e di solito le programmazioni televisive riservano parecchio spazio al genere durante quel giorno, ecco che invece le nostre sale cinematografiche non offriranno più di tante occasioni di celebrazione ai fan dell’horror cui piacerebbe festeggiare Halloween in sala, di fronte al grande schermo.

Dando un’occhiata alle uscite nelle due settimane prima della data scopriamo che saranno solo tre i titoli adatti alla ricorrenza e dei tre uno è una riedizione in versione digitale di una pellicola che ogni fan che si rispetti conosce già a memoria.
Andando in ordine di distribuzione, nei giorni intorno a fine ottobre/inizio novembre potremo vedere: The Possession, The Rocky Horror Picture Show e Silent Hill: Revelation 3D.

 

Se avete bisogno di spiegazioni sul secondo titolo menzionato allora con buona probabilità vi trovate sul sito sbagliato, mentre il nuovo capitolo di Silent Hill ci riserverà con buona probabilità una festa di effetti speciali, buon lavoro su costumi e scenografia, fotografia di un certo interesse a fronte di una trama inconsistente e scarsissimo sviluppo dei personaggi.
Nulla di male, ci siamo ormai abituati e non ci resta che, come dicono in molti, ridurre le aspettative e godersi mostri e squartamenti vari nella potenza del 3D.

 

E nemmeno le critiche riguardanti The Possession lette in Rete fino a questo momento lasciano presagire qualcosa di memorabile, ma vi è comunque un dettaglio interessante che potrebbe incuriosire quasi più del film vero e proprio.

 

The Possession, in breve, è la classica storia di possessione (maddai?) prodotta da Sam Raimi, sceneggiata da Juliet Snowden e Stiles White e diretta da Ole Bornedal, che qualcuno di voi ricorderà come il regista del buono ma incompleto Nightwatch - Il guardiano di notte.
Trama più o meno standard, con la famiglia “tipo” americana, con due figlie, una delle quali, durante il week end trascorso con il padre, trova in un mercatino all’aperto una vecchia scatola di legno e ne è talmente affascinata da pregare il padre di comprargliela.
Il fascino si trasformerà ben presto in morbosa ossessione e infine in una mostruosa possessione quando la scatola, aperta dalla bambina, libererà un dibbuk, uno spirito del folklore ebraico che uccide i corpi in cui alberga.

 

Anche il cast è solido, con Jeffrey Dean Morgan una spanna sopra il resto, e alcune sequenze intraviste nel trailer non sono nemmeno male, ma quel che più intriga è la fonte originaria della sceneggiatura, un articolo comparso nel 2004 sul Los Angeles Times, a metà strada fra “storia vera” e leggenda del web, buon esempio di mockumetary su carta. Chi sa leggere l’inglese può consultare l’articolo seguendo il link.
Andrete a vedere qualcuno di questi film? Quali le vostre aspettative? (Elvezio Sciallis)

Elvezio Sciallis: Non vi deve interessare chi sono. Leggete quanto scrivo e discutete di quello: chi sono non è importante, sono solo (cambia una consonante) una persona qualunque, appassionata di cinema e letteratura, specie quel cinema e quella letteratura che giocano e dialogano con il Perturbante. Ho all'attivo alcune pubblicazioni in antologie collettive e personali. Ho collaborato con diverse riviste cartacee e online. Traduco dall'inglese all'italiano videogiochi e testi per alcune società estere.

POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Cinema | Concorsi | Dracula | ebook | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia