Il buco

3° classificato al concorso "300 Parole Per Un Incubo", 2017 - edizione 16

Sapete una cosa? Io ho un buco, un buco nella testa. L'ho scoperto ieri.
Due giorni fa i miei compagni di classe (quelle carogne) mi insultarono perché dissi loro che non ero stato battezzato. "Hai il demonio e un buco nella testa", mi urlarono. Non so per il demonio, ma sul buco in testa avevano ragione. Ieri scostai i capelli, spinsi sulla calotta cranica e due porte a pressione si aprirono scoprendo il buco. Ci infilai le dita dentro, ma non raggiunsi il fondo, il buco era troppo profondo. Con una lunga matita scoprii che arrivava fino all'altezza del naso. Un buco cilindrico, levigato, di metallo. Si sentiva il DON quando ci battevo contro.
Bello. Avevo qualcosa che non avevano gli altri. Il mio buffo segreto.

Questa mattina ci ho messo dentro una biro. Io faccio collezione di biro. Ci ho messo dentro la mia biro più preziosa e rara. Che incredibile sensazione sedermi tra i banchi di scuola con la mia super biro nella testa. Andrea mi urlò da capo "hai un buco nella testa". Io sorrisi. Ebbene sì, ce l'avevo.
Questa sera ho, poi, parlato con Andrea, al suo compleanno, e gli ho mostrato il buco nella testa. Mi ha chiesto scusa sei volte. Anzi sette. L'ho apprezzato molto e per ringraziarlo ne ho fatto uno anche a lui. Con la mia biro. Così, per farglielo provare. Dev'essergli piaciuto. Si è seduto a terra e mi ha fissato a lungo, senza parlare. In silenzio.
Quando l'hanno scoperto i miei amici (quelle carogne) mi hanno urlato: "hai il demonio nella testa!". Del buco nessuna parola questa volta.
Non so per il demonio.
Ma sul buco in testa c'avevano ragione.
Eccome.

Alessandro Cellamare



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Concorsi | Dracula | ebook | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | Necrolexicon | partner | Pennywise | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | TV Horror | Videogiochi | Zio Tiba | Zombette