Homepage di Scheletri Horror Racconti Film Libri Videogiochi
IL CHIRURGO

(Racconto per il concorso "Horror T-Shirt", 2006 - edizione 3)

 

l difficile è stato implementare un sistema di circolazione extracorporeo.
Immettere banalmente in circolo la paraformaldeide per endovenosa sarebbe stato molto più semplice.
Io invece ho dovuto operare un arto alla volta, isolandone il flusso sanguigno con un laccio emostatico e collegando arterie e vene principali ad una pompa peristaltica.
Per le prime tre ore, ha urlato e morso il piolo fino a spezzarsi i denti, poi è subentrato lo stato di shock. In effetti affrontare l’intervento da solo è stata un’impresa titanica, ma sono molto soddisfatto.
La prima notte è passata tranquilla, vivrà.
Con braccia e gambe perfettamente mummificate.

Massimiliano Prandini