Vittima di un sogno

Racconto per il concorso "Horror T-Shirt", 2006 - edizione 3

Maledisse di nuovo la natura che l’aveva fatta proprio bruttina, al riparo, suo malgrado, dagli sguardi degli uomini.
Passando davanti a un’edicola scorse i titoli di prima pagina.
Ennesimo delitto del cosiddetto “assassino della bellezza”, che si dilettava a seviziare soltanto donne affascinanti. Sorrise. Dunque anche loro avevano qualche grattacapo.
Svolt√≤ l’angolo, ritrovandosi in un vicolo poco illuminato.
L’agguato repentino non le diede il tempo di urlare.
Soltanto di specchiarsi in un bisturi scintillante, nel quale vide riflesso il suo volto.
Meraviglioso, circondato da una cascata di capelli rossi.
Lo rimir√≤ estasiata, prima che quell’arma tagliente incominciasse a farne scempio.

Enrico Arlandini