Homepage di Scheletri Horror Racconti Film Libri Videogiochi
CLOWN

 

"Mi hanno dato del clown fin da quando ero piccolo, i miei movimenti sgraziati, la mia faccia, forse il modo in cui non guardo mai nessuno negli occhi. Nessuno, tranne loro. Sì, loro... loro sono i miei più cari amici. Non mi prenderanno mai in giro. Saranno sempre con me, amici fedeli di un uomo solo.
Amo i bambini, porto loro allegria e un pò di pace.
Sì, la pace... la pace... i miei amici lo sanno quanto mi piace...
Una parrucca, del cerone, un pò di colore alla bocca e agli occhi... ecco, sì... adesso va bene! Mi guardo allo specchio come se non mi fossi mai visto prima, mi salgono le lacrime agli occhi... ma, no... no, non posso piangere o non farò più ridere nessuno... e i miei amici non sarebbero contenti se lo sapessero.
Quando arrivo alla porta LORO stanno entrando, cosa vogliono questi pazzi da me? Non ho fatto nulla! Tento di dirlo che non ho fatto nulla... ma loro non mi credono... mi chiedono dove ho.... cosa??? Io non ho fatto nulla!!! Potete
chiederlo ai miei amici! Non ho fatto nulla.... nulla... nulla. No, non potete portarmi via dai miei amiciii... nooo"

 

Un Giornale:
"... aveva 30 cadaveri nello scantinato, tutti morti da molto tempo, senza occhi e con il viso colorato di bianco. Non si spiega come il vicinato non si sia accorto di ciò che succedeva in questa tranquilla villetta di periferia..."

 

In una cella.
"No, no... no... mi hanno portato via dai miei amici... i miei amici... come faranno senza di me..."

 

"Non ti preoccupare, siamo tutti qui, vicino a te... vieni con noi... lo sai che siamo i tuoi amici, vieni..."

 

Un giornale
"... il Killer che ha spaventato la città è morto all'incirca verso l'una. Si è impiccato, con una cintura che lui non avrebbe dovuto avere..."

Angela Notturna