Uber Allen

Racconto per il concorso "300 Parole Per Un Incubo", 2003 - edizione 2

Come ogni sera attesi nascosto dietro l'angolo, in attesa di poter schiacciare una faccia da negro con la mia mazza d'ordinanza. Adolf stampato sopra.
Sentii i passi della mia prossima vittima echeggiare nel vicolo. Era vicinissimo. Calai l'arma. Cuc├╣ mi fece il mostro. Cazzo dissi io, e mi mangi├▓.

Rupert