I misteri di Mombello

Per gli amanti delle presenze, dei posti macabri e dell’occulto lombardi l’ex Manicomio di Mombello a Limbiate è sicuramente una meta che non vi deluderà. E’ un’immensa struttura con diversi edifici più o meno fatiscenti che hanno ospitato per decenni malati di mente e sono stati teatro di chissà quante sofferenze.
Appena si entra si viene accolti da una guardiola tutta rovinata che non fa presagire sicuramente un’atmosfera rassicurante, ma è nei vari padiglioni dell’ospedale e nei sotterranei che ci si sente costantemente osservati da presenze non umane, come se volessero scrutarvi per capire chi siete e che cosa ci fate lì.
Qui ha anche trovato la morte il figlio illegittimo di Mussolini (avuto da una relazione extra coniugale con Ida Dalser) che fu internato nel reparto agitati, ossia i pazienti considerati più pericolosi.
Questo reparto è il più misterioso poiché è stato lasciato in piedi solamente l’arrugginito cancello ferroso, l’edificio fu completamente raso al suolo e i sotterranei corrispondenti chiusi da uno spesso strato di muro.

Sconsiglio a chiunque di recarsi all’ex manicomio da soli poiché è pericolante e pieno di persone per nulla raccomandabili, io sono andata con lo youtuber di Marco Patania che ormai è di casa qua dentro e ha girato diversi video dove ha riscontrato varie presenze oscure.
Quando mi sono recata lì ho avuto due esperienze anomale: la prima quando ho dovuto scendere le scale senza corrimano di un edificio di quattro piani e ho avuto delle fortissime vertigini, cosa alquanto insolita per me che ho vissuto una vita intera al sesto piano di un palazzo e visitato posti ben più alti come le piramidi di Chichen Itza in Messico.
La seconda invece quando ci trovavamo nel reparto pediatria il rivelatore di Marco ha cominciato a oscillare per poi smettere quando ho chiesto: “Diamo fastidio?”. Lui invece ha avvertito una voglia sfrenata di uscire quanto prima da quell’edificio.
Quando sono tornata sia io che il mio compagno di esplorazioni urbane abbiamo avvertito un grandissimo senso di stanchezza, come se qualcosa o qualcuno ci avesse risucchiato tutte le energie, ma anche un grande sollievo nell’essere tornati alla vita reale lontano da quel posto dove venivano praticati soprusi come se piovesse.
Guarda la gallery dell'ex Manicomio di Mombello.
(La Maletita Feliz: 21 luglio 2016)



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: Pennywise | Audiolibri | Halloween | Videogiochi | Dracula | ebook | Interviste | Guida alla scrittura | Necrolexicon | TV Horror | Letters from R'lyeh | Isola di Scheletri | Signora delle Mosche | Scream Queen | Zio Tiba | Concorsi | Segnalibri | arte | partner | Zombette