Vampiri risorgimentali

Milano. Autunno 1862. L'Italia è unita già da un anno. In un'osteria si danno appuntamento sei intellettuali geniali e stravaganti: nasce la Scapigliatura milanese, una nuova, audace corrente letteraria che si contrappone alle più tradizionali tendenze dell'Italia risorgimentale. Uno di loro, Iginio Ugo Tarchetti, ama una donna di nome Fosca.
Fosca è alta, pallida, vestita di nero.
Fosca è una vampira. Lo scrittore Daniele Ramella inizia con questa novelette, pienamente integrata nel progetto di scrittura collettiva “Risorgimento di Tenebra”, il ciclo de “Le Avventure del Club degli Scapigliati”, nel corso delle quali i sei improvvisati “Investigatori dell'Occulto” affronteranno incredibili minacce, mostruose creature, entità soprannaturali, con l'unico aiuto della loro genialità, della loro incoscienza e - perchè no? - anche di un sorso di assenzio.
Vampira Tango” è solo il primo capitolo, al quale seguirà a breve il secondo, di ispirazione palesemente lovecraftiana, dal titolo “Il mostro della Martesana”.“Risorgimento di Tenebra” è un progetto che vuole rielaborare, in chiave horror, sci-fi e steampunk la storia italiana, in particolare quella dell'Unità d'Italia.
Vampira Tango, acquistabile su Amazon al link Daniele Ramella, Risorgimento di Tenebra (Daniele Ramella: 7 agosto 2014)



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Cinema | Concorsi | Dracula | ebook | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tiba | Zombette