Una vera epidemia zombie?

È da qualche giorno che nel territorio Usa rimbalza impazzita la notizia di un’epidemia zombie, quanto temuto da i vari film apocalittici sembra si stia avverando nel modo più truculento.
Pare che la faccenda si sia gonfiata a tal punto che le stesse autorità sono dovute intervenire con un comunicato stampa, nel tentativo di calmare la popolazione che cominciava già a manifestare forme di panico collettivo. Ma cos’è successo realmente?
Tutto ha avuto inizio la scorsa settimana, il 28 maggio, a Miami, quando alcuni poliziotti sono stati costretti ad abbattere il trentunenne haitiano Rudy Eugene che, in preda a un inspiegabile raptus cannibale, ha divorato quasi completamente la faccia di un povero senzatetto che si trova ora in rianimazione, con più della metà della pelle del volto lacerata o mancante.
Il secondo caso, pochi giorni dopo, si è verificato a Baltimora, qui Alexander Kinyua confessa agli agenti che lo catturano di aver ucciso il suo compagno di stanza e averne mangiato cuore e cervello.
Infine è il turno di Brandon Leon che, mentre viene arrestato in un fast food, minaccia i poliziotti di divorare il loro stomaco.
Data l’impressionante forza del ragazzo, che opponeva una resistenza quasi sovrumana, gli agenti sono dovuti ricorrere al bavaglio anti morso, per i suoi ripetuti tentativi di aggredire alla gola quanti cercavano di trattenerlo.

Ciò che accomuna tutti questi casi di cannibalismo e violenza, ribattezzati prontamente dalla stampa come casi di “attacco zombie”, pare essere una nuova droga chiamata Settimo cielo, questo potente stupefacente causerebbe un forte comportamento aggressivo sfociante in antropofagismo, acuendo gli istinti “bestiali” già presenti nella persona che ne fa uso (Eleonora Della Gatta: 12 giugno 2012)



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: Pennywise | Audiolibri | Halloween | Videogiochi | Dracula | ebook | Interviste | Guida alla scrittura | Necrolexicon | TV Horror | Letters from R'lyeh | Isola di Scheletri | Signora delle Mosche | Scream Queen | Zio Tiba | Concorsi | Segnalibri | arte | partner | Zombette