Dante tra gli zombie

L'Associazione Culturale Nero Cafè è lieta di presentarvi il primo libro edito sotto il marchio editoriale Nero Press. Dopo due anni dall'uscita americana e a sei mesi dall'acquisto dei diritti, arriva in Italia Exilium (Titolo originale: Valley of the Dead) di Kim Paffenroth. Un romanzo che ha un protagonista d'eccezione: il sommo poeta Dante Alighieri.
Durante il periodo dell’esilio – anni di cui davvero poco si sa circa i suoi spostamenti – Dante si ritrova a vagare per l’Europa dell’Est. Lì, in una valle dimenticata da Dio, si imbatte in una popolazione afflitta da una terribile piaga. Una pestilenza che si trasmette ai morti facendoli rialzare e trasformandoli in creature fameliche, assetate di sangue e di carne umana. Tra mille avventure e difficoltà dovrà attraversare quel mondo così ostile e sconosciuto per trovare una via di fuga.
Questa è in estrema sintesi la storia narrata in Exilium.
Certo, Dante che sfida un’orda di non morti potrebbe sembrare una premessa bizzarra, ma non così tanto se ci si ferma un attimo a riflettere.

Com’è possibile che il sommo poeta sia riuscito così bene a rendere nel suo Inferno un tale universo di dannazione, depravazione e violenza. Era solo una questione di intelligenza, abilità e fervida immaginazione o forse lui aveva visto qualcosa? E vi è mai capitato di leggere quei passi dell’Inferno in cui con vivida precisione descrive le figure dei dannati? E non avete mai pensato che i loro corpi martoriati e dilaniati, assomiglino in maniera impressionante a quelle figure di non morto così in voga nella narrativa attuale? Ebbene per il professor Paffenroth, autore di questo libro, la risposta a tutte queste affermazioni è sempre la stessa. Ed è sì.
E così scrive il suo romanzo, lasciandosi guidare da questa suggestione che a poco a poco si trasforma in una storia originale e accattivante nella quale, più di una volta, si trovano stralci che rimandano a quell’universo complesso di metafore e allegorie noto a chiunque abbia mai letto l’Inferno dantesco. E in essa si ritrova anche Dante. Il Dante uomo, non un guerriero formidabile o un investigatore sopraffino come più di una volta è stato trasposto in narrativa o nei videogiochi. Il protagonista del romanzo di Paffenroth è l’Alighieri che tutti noi abbiamo imparato a conoscere. Un uomo profondo, combattuto, diviso tra i suoi desideri terreni e l’aspirazione a un principio più alto. Quasi schiacciato dall’incapacità di rendere nella sua poesia la complessità del mondo che lo circonda. È per questo motivo che patiamo con lui le straordinarie avventure narrate in questo romanzo, perché noi in fondo quel personaggio lo conosciamo già, fa parte di noi, è un pilastro della nostra cultura.
Exilium verrà presentato per la prima volta sabato 9 Giugno alle ore 17.15 presso la sala Shannara del Centro Culturale di San Giorgio di Mantova in Via Frida Kahlo in occasione del festival San Giorgio di Mantova Fantasy.
Il libro è disponibile per l'acquisto online sul sito nerocafe.net e ordinabile in tutte le librerie tramite il distributore Libri Diffusi.
Fino al 10 Giugno il volume sarà disponibile in offerta insieme alla rivista Knife a soli 15 euro (Nero Cafè: 8 giugno 2012)



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: Pennywise | Audiolibri | Halloween | Videogiochi | Dracula | ebook | Interviste | Guida alla scrittura | Necrolexicon | TV Horror | Letters from R'lyeh | Isola di Scheletri | Signora delle Mosche | Scream Queen | Zio Tiba | Concorsi | Segnalibri | arte | partner | Zombette