La fine del mondo secondo Newton

Determinare una data di scadenza della Terra non sembra essere stata prerogativa unica dei Maya o di Nostradamus, infatti, anche un famoso scienziato britannico si è preso la briga di determinare la fine del mondo. Secondo i calcoli di Sir Isaac Newton, il termine ultimo sarebbe da fissare nel 2060. Un bel passo avanti rispetto ai più catastrofici Maya. A rivelare tale teoria segreta del fisico è il quotidiano israeliano Haaretz che, documenti alla mano, spiega in che modo Newton avrebbe eseguito i suoi calcoli. Non aspettativi misurazioni rigorose e matematiche, quello che viene fuori dalla teoria newtoniana è più una riflessione teologica basata sull’attenta lettura della Bibbia e del libro di Daniele dell’Antico Testamento. Partendo dalla data dell’incoronazione di Carlo Magno, avvenuta nell’800 d.C., e riferendosi proprio al libro di Daniele in cui la deadline veniva fissata 1260 anni dopo l’incoronazione, eccoci giunti al 2060. Che dire, non ci resta che attendere per vedere chi tra tutti avrà fatto i calcoli esatti! (Eleonora Della Gatta: 30 marzo 2012)



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: Pennywise | Audiolibri | Halloween | Videogiochi | Dracula | ebook | Interviste | Guida alla scrittura | Necrolexicon | TV Horror | Letters from R'lyeh | Isola di Scheletri | Signora delle Mosche | Scream Queen | Zio Tiba | Concorsi | Segnalibri | arte | partner | Zombette