Matrimonio nel sangue

Date a un novello sposino turco un AK-47 e la tragedia è servita su un piatto d’argento. Ci troviamo in una zona rurale della Turchia dove, come da tradizione, per festeggiare il matrimonio appena celebrato, sparare colpi in aria con un'arma potente è un rito per augurare fortuna e gioia alla coppia neo-formata. Piovono proiettili come confetti, insomma. L'idea non è delle più brillanti, tanto meno se l'arma è un fucile automatico maneggiato da una persona totalmente incompetente. Infatti, il maldestro e stupido sposo ha fatto scivolare il fucile dalle mani e, cadendo al suolo, ha sparato una sventagliata di colpi contro gli invitati presenti alla cerimonia. Risultato di questo folle rituale: tre persone morte, il padre dello sposo e due zie, oltre a decine di feriti, tra cui anche bambini (Eleonora Della Gatta: 11 novembre 2011)



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Cinema | Concorsi | Dracula | ebook | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tiba | Zombette