Blood tour

Chi non vorrebbe ripercorrere i passi fatti da Jack the Ripper, sentire le urla per quelle buie stradine, annusare l’aria resa pesante dalla foschia e dal pensiero del sangue che ha macchiato quei vecchi ciottoli? Si potrà respirare la Londra del 19° secolo, domandarsi chi era realmente Jack the Ripper, era un macellaio, un facoltoso medico o era un nobile inarrivabile?
Se Jack non basta si può immaginare di fumare la pipa e, insieme al devoto Watson, si diventa Sherlock Holmes. Si possono così visitare i siti in cui sono state ambientate alcune storie, ed inoltre andare al museo a lui dedicato, per non parlare dell’albergo e del pub, tappe d’obbligo.
Per gli amanti dei vampiri, quelli veri e privi di glitter, si possono visitare: la casa di Dracula, il cimitero di Hightgate, il bosco di Hightgate, dove streghe e satanisti si riunivano nel lontano 1970, e inoltre si possono visitare i luoghi dove, il noto serial killer Dennis Nielsen, ha vissuto e ucciso.
Per vivere queste emozioni basta andare a Londra, cercare Horror London Tours e prenotare ciò che più ci aggrada. Per informazioni info@londonhorrortours.co.uk. Buon viaggio, e tornate con un souvenir, l’importante è che non sanguini al check-in! (Isobel Gowdie: 30 luglio 2011)



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Cinema | Concorsi | Dracula | ebook | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tibia | Zombette