Max Schreck, l'attore Vampiro

“Nosferatu il vampiro”, film muto diretto da Murnau nel 1922, considerato un baluardo del cinema horror. A interpretare il Conte Orlok, l’inquietante e misterioso attore Max Schreck. Intorno alla sua figura si agitarono numerose leggende: durante le riprese del film nessun membro della troupe ebbe mai la possibilità di vederlo di giorno, un uomo che non smetteva mai i panni del suo personaggio tanto da presentarsi sempre con gli abiti e il trucco di scena. Trucco che lui stesso preparava per l’interpretazione, non dando mai la possibilità né a costumisti né a truccatori di avvicinarsi alla sua persona. Pare che da tutti fosse ritenuto un vero e proprio non-morto, credenza che suggestionò una pellicola del 2000, intitolata “L’ombra del vampiro”, con John Malkovich e Willem Dafoe, dedicata alla storia della lavorazione di Nosferatu. In tale film si accredita l’ipotesi della provenienza sovrannaturale del presunto attore teatrale (Eleonora Della Gatta: 11 luglio 2011)



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: arte | Audiolibri | Cinema | Concorsi | Dracula | ebook | Guida alla scrittura | Halloween | Interviste | Isola di Scheletri | Letters from R'lyeh | libri | Necrolexicon | Notizie | partner | Pennywise | Racconti | Scream Queen | Segnalibri | Signora delle Mosche | Teschio d'oro | TV Horror | Videogiochi | Zio Tiba | Zombette