Chupacabra: realta' o fantasia?

Il succhiacapre vive prevalentemente nell'area del Sudamerica, ma la sua presenza è stata segnalata anche in Texas e nella costa della Florida. Si nutre del sangue di animali che smembra senza pietà, prelevandone anche gli organi interni e vario materiale biologico. Il suo primo avvistamento risale al 1975, a Puerto Rico. Le descrizioni, seppur con qualche variante significativa, lo rappresentano tra i 60 e i 180 cm d’altezza, andatura ingobbita, cresta con aculei lungo la zona dorsale, arti adunchi provvisti di grossi artigli e capacità telepatiche. Testimoni affermano che sia dotato di forza sovrumana, velocità che sfiora i 250 km/h e c’è chi azzarda un suo probabile potere di levitazione.
Di che animale si tratterebbe con esattezza (ammesso che esista)? Potrebbe essere il frutto di una mutazione genetica, progenie evoluta di qualche canide o un mostro alieno piombato sulla Terra?

L'ipotesi che il chupacabra sia una specie sconosciuta di canide è stata introdotta in seguito al ritrovamento di una carcassa nel 2007 a Cuero, in Texas. L’analisi del DNA ha smentito tale teoria, rivelandosi l’animale null’altro che un coyote affetto da una malattia cutanea. Rimane in ballo la tesi aliena (Eleonora Della Gatta: 22 giugno 2011)



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: Pennywise | Audiolibri | Halloween | Videogiochi | Dracula | ebook | Interviste | Guida alla scrittura | Necrolexicon | TV Horror | Letters from R'lyeh | Isola di Scheletri | Signora delle Mosche | Scream Queen | Zio Tiba | Concorsi | Segnalibri | arte | partner | Zombette