Pet sematary

di Stephen King - pagine 417 - euro 7,75 - Sperling Paperback

Louis Creed, un giovane medico, per motivi di lavoro si trasferisce con la moglie e i due figli a Ludlow, una piccola e tranquilla cittadina del Maine. I giorni passano piacevolmente e in breve, la felice famiglia, si abitua alla nuova vita in campagna. Ma l'incubo inizia quando Jud Crandall, un'anziano vicino di casa, mostra a Louis l'antico luogo di sepoltura indiano che si trova accanto al cimitero degli animali. Da quel momento una serie di eventi nefasti e altri orrori perseguita i Creed. "Pet sematary" è forse uno dei migliori horror che Stephen King abbia mai scritto. L'autore, grazie ad una trama cruda ed agghiacciante, trascina il lettore in un incubo talmente disturbante ed angoscioso da mozzare il fiato. "Pet sematary" è un viaggio senza ritorno nella follia umana e nei sentieri più spaventosi e abominevoli della morte. Stupendo! Voto: 9,5

Incipit
Ci sono alcune persone che hanno scritto libri, raccontando quello che hanno fatto e perchè lo hanno fatto.
John Dean, Henry Kissinger, Adolph Hitler, Caryl Chessman, Jeb Magruder, Napoleone, Talleyrand, Disraeli, Robert Zimmerman, meglio conosciuto com Bob Dylan, Locke, Charlton Heston, Errol Flynn, l'Ayatollah Khomeini, Gandhi, Charles Olson, Charles Colson, un gentiluomo del periodo vittoriano, il dottor X.
Molti credono inoltre che Dio abbia scritto un libro, o molti libri, raccontando che cosa ha fatto e perchè, almeno fino a un certo punto, ha fatto queste cose, e poichè la maggior parte di queste persone crede che gli essere umani siano stati fatti  a immagine di Dio, allora anche Lui può essere considerato una persona... o, per meglio dire, come una Persona.