IT

Regia: Tommy Lee Wallace
Cast: Tim Curry, Richard Thomas, John Ritter, Annette O'Toole, Dennis Christopher, Harry Anderson, Tim Reid, Richard Masur
Sceneggiatura: Lawrence D. Cohen, Tommy Lee Wallace
Produzione: Stati Uniti, Canada
Anno: 1990
Durata: 192 minuti

Trama

Derry è una tranquilla cittadina del Maine che ogni 30 anni viene sconvolta da una figura mostruosa e spaventosa, che chiede il suo tributo di sangue. Assume la forma di un pagliaccio, Pennywise, anche se i protagonisti preferiscono chiamarlo "It", la "cosa". Pennywise in realtà non ha una forma definita, poiché può presentarsi con diversi aspetti nutrendosi della paura delle sue vittime. La provenienza di questo mostro è oscura, una creatura demoniaca dalle origini aliene di cui si sa ben poco. La cosa certa è che si tratta di un concentrato di malvagità, crudeltà e perversione. Nel 1960 sette ragazzini, già vittime dei bulli della scuola, entrano in contatto con il terribile Pennywise, che li terrorizza e li attacca di continuo. La prima battaglia combattuta nelle fogne, dove vive il clown demoniaco, viene vinta dai ragazzini riunitisi nella cosiddetta "banda dei perdenti". La guerra però è tutt'altro che finita.
Dopo 30 anni il terribile pagliaccio assassino ritorna con i suoi giochetti perversi, ed inizia a mietere vittime nella cittadina. Mike, l'unico rimasto a Derry, capisce che il terribile It è ritornato e toccherà nuovamente alla sua banda provare a fermarlo. Non tutti i componenti del gruppo reagiscono bene alla telefonata di Mike, anzi molti di loro sono spaventati e non hanno nessuna intenzione di ritrovarsi faccia a faccia con il loro peggiore incubo da bambini. Capiscono però che le loro vite sono in pericolo, e riuniscono le forze per combattere e sconfiggere definitivamente la creatura demoniaca. La trama si sviluppa in un crescendo di tensione, thrilling e scene terrificanti capaci di ghiacciare il sangue dello spettatore fino allo scontro finale tra bene e male.

RECENSIONE di Nanny Ranz

E' sempre difficile trarre un film decente da un romanzo di King. È difficile perchè quasi tutte le opere del Re possiedono una carica di orrore introspettivo che raramente si riesce a portare sul grande schermo. Purtroppo Tommy Lee Wallace non è un genio della macchina da presa e quindi possiamo dire senza paura che la sua opera ha perso nettamente il confronto con il libro. Liberati da questa prima verità, analizziamo con calma il prodotto, cercando di trovare degli aspetti positivi, se ce ne sono.
Si è deciso di tralasciare l'aspetto spirituale dell'opera, il crescere dei ragazzi, la loro impossibilità di andare avanti nonostante tutto. Si è puntato tutto sulla storia della classica amicizia giovanile, nata dalle difficoltà quotidiane, dall'essere deboli di fronte alla società e sul mostro di turno da sconfiggere. Anche qui si è sottolineato solo l'aspetto materiale di It, si è voluto incarnarlo in qualcosa che il pubblico potesse capire senza sforzarsi troppo. Ecco quindi il pagliaccio, magistralmente interpretato da Tim Curry, l'unico che riesce a regalare qualche brivido, soprattutto nelle sue fugaci apparizioni e la creatura finale, che non rivelo per non rovinare la sorpresa a chi volesse vedere il film. Una pellicola passabile, adatta per quelle serate invernali, in cui la pigrizia domina sovrana.
Voto: 5,5
(Nanny Ranz)

Recensione di Frank

"Sono l'incubo peggiore che abbiate avuto, sono il più spaventoso dei vostri incubi diventato realtà, conosco le vostre paure, vi ammazzerò ad uno ad uno". Basterebbe questa frase, ripetuta da It ai 7 ragazzini con la sua voce profonda e penetrante, per terrorizzare lo spettatore. A rendere It un piccolo capolavoro nel suo genere è la sceneggiatura di Wallace e Cohen, estremamente creativa e frizzante, capace di tenere lo spettatore in uno stato continuo di tensione tra flash-black ed interessanti espedienti narrativi. It è una miniserie capace di terrorizzare profondamente poiché scava a fondo nell'animo umano, facendo leva sulle paure recondite ed inconsce dello spettatore.

Il protagonista della mini serie è un clown, che però invece di far sorridere i bambini li terrorizza e li uccide: questo è un altro aspetto che scatena una paura surreale negli occhi di chi guarda It. Da sottolineare l'interpretazione magistrale di Tim Curry, che veste i panni di Pennywise. Si racconta che durante le riprese delle scene la sua interpretazione fosse così veritiera da spaventare tutto il cast della produzione. Eccellente anche la regia di Wallace, che sa quando schiacciare il piede sull'acceleratore e quando alzarlo, per portare lo spettatore in uno stato di panico e di paura incontrollabile. Una pietra miliare del cinema horror, che ancora oggi incute terrore negli occhi di chi lo osserva.
Voto: 9

(Frank)



POTREBBE INTERESSARTI

» Tutte le notizie

RUBRICHE: Audiolibri | Halloween | Dracula | ebook | Interviste | Guida alla scrittura | Necrolexicon | TV Horror | Letters from R'lyeh | Isola di Scheletri | Signora delle Mosche | Scream Queen | Zio Tiba | Segnalibri | Segnalibri | arte | partner | Zombette